Ultima grazia

 

‘U Lupe: Cumpa’ puorche t’aggia mangià.

‘U Puorche: Famme nu piacere…’U primme muorze rammelle ‘ca sotte ‘a lengue

Annunci

Scagnaruzzole spente

da “Lo spazzacamino di william blake

E siccome in lietezza ballo e canto,
ignoran che m’han fatto tanto male, e stanno a pregar Dio, i Preti, e il Re,
che un paradiso fan di nostre pene.

Ogni limite ha una…sapienza

Perché da Dioniso faccio cominciare il discorso sulla sapienza? Con Dioniso, invero, la vita appare come sapienza, pur restando vita fremente: ecco l’arcano. In Grecia un dio nasce da un’occhiata esaltante sulla vita, su un pezzo di vita, che si vuole fermare. E questo è già conoscenza. Ma Dioniso nasce da un’occhiata su tutta la vita: come si può guardare assieme tutta la vita? Questa è la tracotanza del conoscere: se si vive si è dentro a una certa vita, ma voler essere dentro a tutta la vita assieme, ecco, questo suscita Dioniso, come dio onde sorge la sapienza.(Giorgio Colli)

Continua a leggere “Ogni limite ha una…sapienza”